Mezzolombardo

La borgata di Mezzolombardo si trova ai piedi delle balze rocciose del Monte Fausiór, che lo chiude nella parte occidentale; a oriente è invece abbracciato dal corso del fiume Noce.
L'insediamento vecchio del paese, in posizione leggermente rialzata, è chiamato Piaz, ed è attraversato da pittoreschi vicoli che lo rendono la parte più caratteristica della vecchia borgata.
La parte più a valle del paese è invece segnata da edifici signorili, alcuni dei quali davvero notevoli: la via era arteria di comunicazione di primaria importanza per i rapporti con la vicina Valle di Non, ed ha sviluppato per questo una forte vocazione commerciale, ravvisabile nei molti negozi al piano terra degli edifici. 
La parte moderna iniziò a espandersi nel pianoro del Noce dopo l'apertura (1839) della strada dei Frati. Case e ville di un certo interesse per l'architettura ottocentesca di provincia, stabilimenti enologici ed edifici pubblici sorsero in quella zona, che nel secondo dopoguerra ebbe forte sviluppo a seguito della costruzione della traversa della strada statale.
Centro enologico tra i più importanti dei Trentino, produttore, tra gli altri, anche del celebre Teroldego Rotaliano d.o.c., Mezzolombardo è, per tradizione secolare, l'emporio commerciale della vicina Valle di Non. 

www.comune.mezzolombardo.tn.it

Comune-di-Mezzolombardo

Documenti di approfondimento