Giardino dei Ciucioi

Giardino Bortolotti

Lavis

Un giardino pensile unico nel suo genere, dal gusto romantico, dove rovine e vegetazione giocano insieme per creare un’atmosfera sospesa a metà tra realtà e sogno.

GIARDINO DEI CIUCIOI

Il Giardino Bortolotti, detto "dei Ciucioi", è un esempio di architettura di tipo romantico tramite il quale si è cercato di far rivivere un paesaggio fantastico e pittoresco. Si tratta di un complesso monumentale molto particolare, disposto su una serie di terrazzi artificiali cinti da suggestive strutture architettoniche, che rientra nelle creazioni dettate dal gusto eclettico e pittoresco della prima metà dell’Ottocento.
Il Giardino dei Ciucioi si sviluppa in un percorso a rampa elicoidale, con alla sommità l’edificio detto Casa del Giardiniere, in cui si susseguono terrazzamenti coronati con curiose strutture:

  • la facciata di una chiesa neogotica
  • un castello non-finito con porticato
  • un criptoportico
  • una loggia rinascimentale
  • guglie moresche

Nel periodo di massimo splendore, una grande serra, simile alle limonaie del lago di Garda, ospitava magnifiche piante rare: palme, limoni, magnolie, aranci, ulivi.
Per molti decenni il giardino attirò l’interesse dei forestieri, che sostavano a Lavis per visitarlo. La Prima Guerra Mondiale danneggiò gravemente il giardino, le cui piante furono poi vittima di una terribile siccità nel 1921.
Oggi il giardino è sottoposto a lavori di restauro che lo riporteranno all’antico splendore.

Appunti in evidenza

Apertura: momentaneamente chiuso per lavori di restauro