La ballata dei senzatetto

Una ballata che rappresenta un viaggio improvvisato dove i personaggi sono in continuo movimento in cerca d'attore.

Solo i poveri riescono ad afferrare il senso della vita, i ricchi possono solo tirare a indovinare – Charles Bukowski

Un viaggio improvvisato fra storie di vita, di fame, di ricerca, di rinascita. Il barbone di Laika o la barbona di Pueblo, la cassiera del supermercato e la Vecchia che va a fare la spesa insieme alla prostituta: una ballata in continuo movimento di personaggi in cerca d’attore.
Giobbe l’analfabeta che conosce il grande magazzino a memoria, il magazziniere che odia lo zingaro, parti di una narrazione che attraversa tre spettacoli, una trilogia fatta di tanti personaggi che si muovono in un unico ambiente: una periferia che ruota attorno a due parcheggi, quello del supermercato e quello di un grande magazzino pieno di pacchi.
A raccontare, il narratore per eccellenza: alle volte è ciò che conosce, altre è quel che immagina, mentre le figure si alternano fra loro come carte di un mazzo spaiato, alla ricerca di un posto in un modo che sembra aver dimenticato sé stesso.

Quando: Venerdì 21 giugno ore 21:30
Dove:  Mezzocorona, Casa Menestrina (via S. Antonio, 1)
In caso di pioggia: Mezzocorona, Teatro San Gottardo (via San Giovanni Bosco, 28)
Ingresso: € 10,00
                     Ingresso gratuito per i minori di 18 anni

Al termine dello spettacolo ci sarà una degustazione di vini locali a cura della ProLoco Mezzocorona

L'iniziativa rientra nella rassegna: Solstizio d'estate

Dove si trova l'evento