Mi abbatto e sono felice

Spettacolo con un impatto ambientale pari a zero, alimentato solo dalla passione del autore-attore

Mi abbatto e sono felice è un monologo a impatto ambientale zero, autoironico e dissacrante, che vuole lanciare una provocazione importante: mira a far riflettere su come si possa essere felici abbattendo l’impatto che ognuno ha sul pianeta, sul suo ecosistema, sulla sua sopravvivenza.

Nel mezzo della sesta estinzione di massa, quando il tempo per invertire la rotta distruttiva dell’umanità sul suo stesso pianeta è prossimo allo zero, l’ecosostenibilità diventa un’urgenza anche per il teatro.
Mi abbatto e sono felice non utilizza energia elettrica in maniera tradizionale, si autoalimenta grazie allo sforzo fisico prodotto dall’autore-attore in scena.

Non sono presenti altri elementi scenici, niente di superfluo è ammesso: persino i costumi sono essenziali e recuperati dal guardaroba di nonno Michele.
La musica, anche quella, sarà dal vivo e a impatto zero.

 

Quando: Mercoledì 19 giugno ore 21:30

Dove: Faedo, Azienda Agricola & Distilleria Pojer e Sandri (Località Molini, 4)

In caso di pioggia: San Michele, Palazzetto dello Sport (via Biasi, 1/6)

Ingresso: € 5,00
                     Ingresso gratuito per i minori di 18 anni  

 

L'iniziativa rientra nella rassegna: Solstizio d'estate

 

Dove si trova l'evento